TITOLO ORIGINALE:
  • Uchū Senshi Baldios
  • 宇宙戦士バルディオス, Hepburn: Uchū Senshi Barudiosu
  • Baldios il guerriero spaziale
  • TITOLO ITALIANO:
  • Baldios
  • Baldios il guerriero dello spazio
  • ANNO:
  • 1980
  • MESSA IN ONDA:
  • Dal 30 giugno 1980 al 25 gennaio 1981 (TV)
  • 19 dicembre 1981 (Lungometraggio)
  • EPISODI:
  • 39 (di cui 34 prodotti)
  • PRODUZIONE:
  • Ashi Production
    (葦プロダクション, Hepburn: Ashi Purodakushon, oggi Production REED)
  • SOGGETTO:
  • Akiyoshi Sakai
    (酒井 あきよし, Hepburn: Sakai Akiyoshi)
  • CHARACTER DESIGN:
  • Osamu Kamijō
    (上條 修, Hepburn: Kamijō Osamu)
  • MECHA DESIGN:
  • Gen Satō
    (佐藤 元, Hepburn: Satō Gen)
  • Hajime Kamegaki
    (亀垣 一, Hepburn: Kamegaki Hajime)
  • MUSICHE:
  • Kentarō Haneda
    (羽田 健太郎, Hepburn: Haneda Kentarō)
  • OPENING:
  • Ashita ni ikiro Baldios
    (明日に生きろバルディオス, Hepburn: Ashita ni ikiro Barudiosu, trad.Baldios vivrà il domani )
    cantata da Kōichi Ise (伊勢 功一, Hepburn: Ise Kōichi)
  • SEA WIND
    cantata da TONY
  • ENDING:
  • Marin inochi no tabi
    (マリン命の旅, trad. Marin, viaggio di vita)
    cantata da Kōichi Ise
  • Sugao no mama de
    (素顔のままで, trad. Col nostro vero volto)
    cantata da TONY
  • SITO UFFICIALE:
     

     
    Sul morente Pianeta S1, i migliori scienziati cercano di ripristinare l’aspetto originale dell’atmosfera ormai satura di radiazioni. Dopo anni di studio e sacrifici, l’esperimento è ormai prossimo al successo, ma a causa della fazione militarista comandata dall'ambizioso Zeo Gattler [1], il sogno di far rinascere S1 svanisce in un attimo. Lo scopo di Gattler infatti è quello di abbandonare S1 e trovare un nuovo pianeta alla popolazione. Dopo aver caricato sull’immensa nave spaziale battezzata Spirit Gattler [2] 100 milioni di abitanti di S1, addormentati in stato di criogenia eccezion fatta per i soldati della Aldebaron Army [3], il comandante delle forze armate di S1 salpa per il cosmo e attraversa il sub-spazio dopo aver assassinato, l’imperatore. Nel frattempo, un plotone dell’esercito fa irruzione nel laboratorio di ricerca assassinando gli scienziati. Durante i tumulti, il giovane Marine Ragan [4] nel tentativo di salvare suo padre, uccide Milan, fratello del membro della Aldebaron Army Rosa Aphrodia, la quale giura vendetta nei confronti dell’assassino di suo fratello. Tra le rovine del laboratorio, il Dottor Ragan cosciente del fatto che la sua vita sia giunta al termine, fa fuggire Marine a bordo del Pulser Burn, un jet spaziale capace di attraversare anch’essa il sub-spazio. Lanciatosi all’inseguimento di Gattler, Marine viene però coinvolto in un collasso spazio-temporale, e privo di sensi giunge così sul Pianeta Terra dell’anno 2100. Un mese dopo l’accaduto, Aldebaron attacca la Terra intenzionata a conquistarla. Sospettato di essere una spia nemica, Marine viene rinchiuso in una cella della base del BFS (Blue Fixer Secret), speciale task force della Fedrazione Mondiale a cui è stata affidata la difesa del pianeta. Durante la reclusione, il giovane rimane incantato dal panorama che presenta un pianeta esattamente opposto a S1, un mare blu ricco di fauna e una popolazione che vive in un clima di pace e serenità. Deciso a vendicare suo padre e sventare la minaccia di Gattler, Marine entra a far parte del BFS nonostante solo tre persone nutrino fiducia in lui: Jamie Hoshino, l’unico rmembro femminile del BFS, Takeshi Tsukikage [5] comandante della Blue Fixer Base e la scienziata Era Queenstein. Proprio quest’ultima, apportando delle modifiche al Pulser Burn, costruisce il Baldios, un super robot capace di entrare e uscire dal sub-spazio, risultato dell’unione del New Pulser Burn con altri due mezzi: il Baldi Prize pilotato da Jack Oliver e il Cutter Ranger pilotato da Raita Hokuto [6] . Nonostante Marine lotti per la causa della Terra, il governo mondiale continuerà a diffidare del giovane di S1, selezionando come suo sostituito da David Wayne, un ex allievo di Era Queenstein, i cui sentimenti nei confronti della donna sono rimasti immutati nel tempo. Tuttavia, le difficoltà incontrate da quest'ultimo nel pilotare il New Pulser Burn, decreteranno che Marine è l'unico uomo in grado di pilotare l'unità. Col passare del tempo la guerra diventa sempre più cruenta influenzando radicalmente la vita dei soldati e in particolar modo quella di quella di Aphrodia. Eletta da Gattler comandante supremo, Aphrodia decide di stilare un codice militare estremo al punto da suscitare paura persino in lei stessa. Gli scontri con Marine inoltre, risveglieranno pian piano la femminilità da lei stessa repressa e che porterà la ragazza ad amare proprio colui che odia. Anche Gattler, mentore di Aphrodia e Milan fin dalla loro infanzia, sconvolgendo la ragazza sotto molti aspetti, si accorge del cambiamento. La guerra intanto raggiunge il culmine nel momento in cui un’immane catastrofe piomba sulla Terra e i suoi abitanti. Lo scioglimento dei poli causato da Gattler infatti, causerà miliardi di vittime, alcune delle quali strettamente legate a Jack, Raita, Jamie e Tsukikage, ma ancor peggio porterà alla luce una verità agghiacciante: la conformazione dei continenti dopo l’innalzamento delle acque infatti rende la Terra uguale a S1. Nell'attraversare il sub-spazio, sia Marine che la Spirit Gattler hanno infatti viaggiato nel tempo tornando indietro di ben 100 anni. Quella da tutti creduta come una guerra contro gli alieni, si rivela dunque essere una guerra tra terrestri del passato e del futuro. Al termine dell'ennesimo scontro, Aphrodia viene arrestata dal BFS e sottoposta alla macchina della verità senza rivelare nulla. Risvegliatasi riesce a fuggire nonostante i tentativi di persuasione di Marine, ma viene gravemente ferita da un detrito della danneggiata Spirit Gattler fuoriuscito dal sub-spazio. Il guasto all’astronave costringe Gattler ad uscire allo scoperto e dato l'evidente vacillare del suo potere decide di giocare a carte scoperte decretando a sua insaputa il destino della Terra. Una collutazione con il suo subalterno Negros, attiva tutti gli ordigni nucleari del pianeta e decine di testate esplodono. Il pianeta blu dal mare incontaminato tanto amato da Marine era diventato S1 in ogni particolare. Senza aver più niente da perdere ormai, la base Blue Fixer salpa per lo spazio per combattere lo scontro finale. Nei fuochi della battaglia, sia Raita che Tsukikage perderanno la vita in attacchi suicidi che danneggeranno irreparabilmente la Spirit Gattler. Disposto a non sopportare altre morti, Marine deciderà di avviarsi col New Pulser Burn verso Gattler e affrontarlo personalmente. Sarà Aphrodia a metter fine allo scontro riuscendo a uccidere Gattler per salvare Marine, restando a sua volta colpita. Alla fine di un lungo e tragico conflitto, Marine rientra sulla Terra col New Pulser Burn, e camminando sulla spiaggia, portando in braccio il cadavere della sua amata Aphrodia, si dirige verso quel faro che li fece incontrare per la prima volta su S1.
     

     
    01 – Il guerriero dello spazio
    02 – Il segreto del Pulser Burn
    03 – Spionaggio spaziale
    04 – Al di là del tridimensionale
    05 – Vendetta nel cosmo
    06 – Probabilità di vita: 1%
    07 – Amore nello spazio
    08 – All'ultimo sangue
    09 – Incontro e addio
    10 – Caduto nello spazio
    11 – Legge senza pietà
    12 – L'uomo venuto dall'Unione Mondiale
    13 – Little Japan
    14 – Addio cara sorella
    15 – Pace nella galassia
    16 – I fuggitivi
    17 – Guerra spaziale
    18 – Esplosione nello spazio
    19 – Il ponte sulla terza dimensione
    20 – Il demone dello spazio (1a parte)
    21 – Il demone dello spazio (2a parte)
    22 – La sfida di Broliler
    23 – Marin salva il Giappone
    24 – Baldios l'invincibile
    25 – Il complotto
    26 – Il misterioso essere spaziale
    27 – Tradimento!
    28 – Incontro con la morte
    29 – Operazione era glaciale-terra
    30 – Il giorno della terra arida
    31 – Il pianeta perduto
    32 – Canto di battaglia
    33 – Preludio alla catastrofe
    34 – Incontro con la morte [※]
    35 – Il lungo meriggio della Terra [※]
    36 – Fiori per Aphrodia [†]
    37 – L'ultimo giorno della fortezza sub-spaziale [†]
    38 – Raita salva il domani!! (Spirit Gattler II) [†]
    39 – Partenza per l'eternità [†]
     

     
    01 – L'inseguitore solitario
    孤独の追跡者, Hepburn: Kodoku no tsuisekisha
    02 – Il segreto del Pulser Burn
    パルサ·バーンの秘密, Hepburn: Pulser Burn no himitsu
    03 – Il marchio della pia
    スパイの烙印, Hepburn: Supai no rakuin
    04 – Il giorno dell'irruzione nel sub-spazio
    亜空間突入の日, Hepburn: Akūkan totsunyū no hi
    05 – Il vendicatore risorto
    甦える復讐者, Hepburn: Yomigaeru fukushūsha
    06 – La mortale sfera incandescente
    灼熱の決死圏, Hepburn: Shakunetsu no kesshiken
    07 – La tomba dell'amore
    愛の墓標, Hepburn: Ai no bohyō
    08 – Duello nella catena dell'Himalaya
    ヒマラー山脈の決闘, Hepburn: Himarā sanmyaku no kettō
    09 – Incontro. E poi...
    めぐり逢い。そして…, Hepburn: Meguriai. Soshite...
    10 – Il mio amico cade nel sub-spazio
    我が友 亜空間に散る, Hepburn: Waga tomo akūkan ni chiru
    11 – Il miserabile dovere della disciplina
    情無用の戒律, Hepburn: Nasakenai no kairitsu
    12 – L'uomo che giunse dalla Federazione Mondiale
    世界連盟から来た男, Hepburn: Sekai Renmei kara kita otoko
    13 – Ricordi di Little Japan
    想い出のリトルジャパン, Hepburn: Omoide no Little Japan
    14 – Addio, mia amata sorella
    さらば 愛しの妹よ, Hepburn: Saraba aishi no imōto yo
    15 – La falsa conferenza della pace
    いつわりの平和会議, Hepburn: Itsuwari no heiwakaigi
    16 – Fuga dall'incubo
    悪夢からの脱出, Hepburn: Akumu kara no dasshutsu
    17 – Il viaggio del traditore e dell'assassina (Prima Parte)
    裏切りと暗殺の旅路 前篇, Hepburn: Uragiri to ansatsu no tabiji (zenpen)
    18 –Il viaggio del traditore e dell'assassina (Seconda Parte)
    裏切りと暗殺の旅路 後篇, Hepburn: Uragiri to ansatsu no tabiji (kōhen)
    19 – Sospesi nel ponte sub-spaziale
    亜空間に架ける橋, Hepburn: Akūkan ni kakeru hashi
    20 – L'incubo rivive (Prima Parte)
    甦えった悪魔 前篇, Hepburn: Yomigaeta akumu (zenpen)
    21 – L'incubo rivive (Seconda Parte)
    甦えった悪魔 後篇, Hepburn: Yomigaeta akumu (kōhen)
    22 – La sfida del suicida Mecha Broliler
    特攻メカ ブロリラーの挑戦, Hepburn: Tokkō Meka Burorirā no chōsen
    23 – Marine, salva il Giappone!
    マリン! 日本を救え, Hepburn: Marin! Nippon o sukue
    24 –Baldios, Power Up
    バルディオス パワーアップ, Hepburn: Barudiosu, Pawā Appu
    25 – Il piano per l'assassinio di Gattler
    ガットラー暗殺計画, Hepburn: Gattorā ansatsu keikaku
    26 – La misteriosa forma di vita spaziale
    謎の宇宙生命体, Hepburn: Nazo no uchū seimeitai
    27 – Sono la spia a cui credono
    私が信じたスパイ, Hepburn: Watashi ga shinjita supai
    28 – Il mortale volo del rendez-vous
    決死のランデブー飛行, Hepburn: Kesshi no randebū hikō
    29 – Operazione “Terra Era Glaciale”
    地球氷河期作戦, Hepburn: Chikyū hyōgaki sakusen
    30 – Il giorno della terra sterile
    地球不毛の日, Hepburn: Chikyū fumō no hi
    31 – Il pianeta perduto
    失われた惑星, Hepburn: Ushinawareta wakusei ※
    32 (31) – Preludio alla distruzione (Prima Parte)
    破滅への序曲 前篇, Hepburn: Hametsu e no jokyoku (zenpen)
    33 –Preludio alla distruzione (Seconda Parte)
    破滅への序曲 後篇, Hepburn: Hametsu e no jokyoku (kōhen)
    34 – L'ultimo lungo pomeriggio della Terra
    地球の長い午後, Hepburn: Chikyū no nagai gogo
    35 – Un bouquet per Aphrodia (Prima)
    アフロディアに花束を (前), Hepburn: Aphrodia ni hanataba o (mae)
    36 – Un bouquet per Aphrodia (Dopo)
    アフロディアに花束を (後), Hepburn: Aphrodia ni hanataba o (nochi)
    37 – L'ultimo giorno della fortezza sub-spaziale
    亜空間要塞最後の日, Hepburn: Akūkan yōsai saigo no hi
    38 – Raita, salva il domani!!
    雷太よ 明日を救え!!, Hepburn: Raita yo ashita o sukue!!
    39 – Partenza per l'eternità
    永遠への旅立ち, Hepburn: Eien e no tabidachi
     

     
    Marine Ragan
  • Kaneto Shiozawa
    (塩沢 兼人, Hepburn: Shiozawa Kaneto)
  • Stefano Onofri
  • Renato Novara
  • Luca Sandri
  • Raita Hokuto
  • Tesshō Genda
    (玄田 哲章, Hepburn: Genda Tesshō)
  • Diego Sabre
  • Jack Oliver
  • Kiyonobu Suzuki
    (鈴木 清信, Hepburn: Suzuki Kiyonobu)
  • Takumi Yamazaki
    (山崎 たくみ, Hepburn: Yamazaki Takumi)
  • Giuliano Santi
  • Luca Bottale
  • Jamie Hoshino
  • Keiko Yokozawa
    (横沢 啓子, Hepburn: Yokozawa Keiko)
  • Keiko Han
    (潘 恵子, Hepburn: Han Keiko)
  • Claudia Razzi
  • Era Queenstein
  • Yoshino Ōtori
    (鳳 芳野, Hepburn: Ōtori Yoshino)
  • Aiko Konoshima
    (此島 愛子, Hepburn: Konoshima Aiko)
  • Claudia Ricatti
  • Silvia Fantini
  • David Wayne
  • Kazuhiko Inoue
    (井上 和彦, Hepburn: Inoue Kazuhiko)
  •  
    Takeshi Tsukikage
  • Takkō Ishimori
    (石森 達幸, Hepburn: Ishimori Takkō)
  • Katsunosuke Hori
    (堀 勝之祐, Hepburn: Hori Katsunosuke)
  • Oliviero Corbetta
  • Zeo Gattler
  • Takeshi Aono
    (青野 武, Hepburn: Aono Takeshi)
  • Hidekatsu Shibata
    (柴田 秀勝, Hepburn: Shibata Hidekatsu)
  • Riccardo Garrone
  • Carlo Bonomi
  • Rosa Afrodia
  • Naomi Jinbō
    (神保 なおみ, Hepburn: Jinbō Naomi)
  • Keiko Toda
    (戸田 恵子, Hepburn: Toda Keiko)
  • Stefania Giacarelli
  • Elda Olivieri
  • Negros
  • Shōzō Iizuka
    (飯塚 昭三, Hepburn: Iizuka Shōzō)
  •  
    Garo
  • Masatō Ibu
    (伊武 雅刀, Hepburn: Ibu Masatō)
  •  
     

     
  • Baldios è l'unico anime robotico in cui i terrestri escono sconfitti alla fine della storia.
  • Non tutti i fan accettarono il triste finale dell'opera, iniziò così un fenomeno a catena che vedeva le ammiratrici dedite a creare numerose fan fiction nelle quali i due ragazzi coronavano il loro sogno d'amore.
  • Nonostante i bassi ascolti, il protagonista della storia, Marine Ragan, era una vera e propria star virtuale ricca di ammiratrici che non esitavano a tempestare di fiori e chiamate telefoniche il suo seiyū, Kaneto Shiozawa.
  •  
     
    [1] Theo Gattler nell'adattamento italiano.
    [2] Argos nell'adattamento italiano.
    [3] Aldebaran nell'adattamento italiano.
    [4] Marin Reigan nell'adattamento italiano.
    [5] Jonathan Bannister nell'adattamento italiano.
    [6] Ryu nell'adattamento italiano.
    [※] Episodi non trasmessi.
    [†] Solo screenplay e storyboard.
     
    UCHŪ SENSHI BALDIOS © 1980-1981, PRODUCTION REED, TV TŌKYŌ