TITOLO ORIGINALE:
  • Kōtetsu Jeeg
  • 鋼鉄ジーグ, Hepburn: Kōtetsu Jīgu
  • Jeeg d'acciaio
  • TITOLO ITALIANO:
  • Jeeg Robot, uomo d'acciaio
  • ANNO:
  • 1975
  • MESSA IN ONDA:
  • Dal 5 ottobre 1975 al 29 agosto 1976
  • EPISODI:
  • 46
  • PRODUZIONE:
  • Tōei Dōga
    (東映動画)
  • Dynamic Kikaku
    (ダイナミック企画株式会社, Hepburn: Dainamikku Kikaku Kabushiki-gaisha)
  • TRATTO DALL'OMONIMO MANGA DI:
  • Gō Nagai
    (永井 豪, Hepburn: Nagai Gō)
  • Tatsuya Yasuda
    (安田 達矢, Hepburn: Yasuda Tatsuya)
  • CHARACTER DESIGN:
  • Kazuo Nakamura
    (中村 一夫, Hepburn: Nakamura Kazuo)
  • MECHA DESIGN:
  • Gō Nagai
  • MUSICHE:
  • Chūmei Watanabe
    (渡辺 宙明, Hepburn: Watanabe Chūmei)
  • OPENING:
  • Kōtetsu Jeeg no uta
    (鋼鉄ジーグの歌, Hepburn: Kōtetsu Jīgu no uta, trad. Il canto di Jeeg d'acciaio)
    cantata da Ichirō Mizuki (水木 一郎, Hepburn: Mizuki Ichirō)
  • ENDING:
  • Hiroshi no Thema
    (宙のテーマ, Hepburn: Hiroshi no Tēma, trad. Tema di Hiroshi)
    cantata da Ichirō Mizuki
  • SITO UFFICIALE:
     

     
    Durante una spedizione archeologica, il Dottor Senjirō Shiba, rinviene un misterioso dōtaku (銅鐸, tipica campana di bronzo giapponese del II-III secolo) risalente all’epoca Yamato. Dopo averla analizzata il Dottor Shiba scopre che il dōtaku rinvenuto è dotato di misteriosi poteri e di una enorme energia magnetica. Decide così di miniaturizzarla e utilizzarla nel corso di un delicatissimo intervento chirurgico che salva la vita suo figlio Hiroshi, il cui corpo diventa per metà un cyborg. Diciotto anni dopo, l’antico Regno Jamadai (邪馬大王国, Hepburn: Jamadai Ōkoku) si risveglia dal suo sonno millenario e decide di spodestare gli esseri umani in superficie per riprendersi ciò che un tempo apparteneva a loro. Al suo comando vi è la Regina Himika supportata dai suoi tre fedeli servitori Ikima, Amaso e Mimashi. Tuttavia, il loro obiettivo può essere raggiunto solo impossessandosi del dōtaku che batte nel cuore di Hiroshi. Mentre quest’ultimo festeggia la conquista del titolo di campione di automobilismo, suo padre rimane vittima di un agguato teso da Ikima, il quale torturerà il ricercatore al fine di sapere dove sia nascosto il dōtaku. Ridotto in fin di vita, il professor Shiba riesce tuttavia a consegnare a Hiroshi un ciondolo e due guanti prima di morire. Data la grande perdita per l'intera scienza, la mente di Shiba viene posta all’interno di un enorme computer (denominato Machine Father) all’interno della Build Base, il laboratorio che il professore dirigeva e che con la sua morte è passato in mano al suo collega più fidato il Dottor Dairi. Mantenendo i contatti con suo padre Hiroshi viene così a sapere di essere l’ultima speranza per il genere umano. Il dōtaku infatti gli permette di trasformarsi nella testa del potente Jeeg, un robot la cui fonte primaria di energia è l’elettromagnetismo. I componenti che formano il suo corpo vengono lanciati dalla navicella Big Shooter, comandata da un’amica di infanzia di Hiroshi, la giovane Miwa Uzuki. Insieme lotteranno per difendere il Giappone e la Build Base dall’attacco degli Haniwa Genjin , i mostri inviati da Himika. Al loro fianco, si schiereranno anche Don l'aquila nera (黒鷲のドン, Hepburn: Kurowashi no Don, rivale di Hiroshi durante le corse automobilistiche) e il suo assistente Pancho a bordo del Mechadon 1 e successivamente del Mechadon 2. L’identità di Jeeg naturalmente rimarrà segreta e solo le persone a lui più vicino (eccetto sua sorella minore Mayumi) sono al corrente del suo potere. Nel corso delle battaglie, Jeeg avrà a disposizione un arsenale sempre più ampio che gli permetterà di combattere in mare, in cielo e sottoterra, avendo così la meglio sui mostri di Himika e sulla sua nave da combattimento Yamata no Orochi. Ma il dominio di quest'ultima non durerà a lungo. La regina infatti verrà assassinata dal nuovo Imperatore, il crudele Ryūma, e con ella perirà anche Mimashi. Il suo posto verrà preso dall’affascinante Generale Flora, che instaurerà con Hiroshi un rapporto di odio e rispetto. La battaglia finale vedrà inevitabilmente lo scontro tra Jeeg e Ryūma (al comando della sua nave personale), una battaglia violenta che si rivelerà tutt’altro che facile e che porterà il Dottor Shiba a compiere l’ultimo sacrificio per salvare suo figlio. Grazie al supporto di Miwa e dei potenti Mach Drill, Jeeg riuscirà a dare il colpo di grazia a Ryūma e debellare per sempre il Regno Jamadai, riportando la tanto attesa pace nel Giappone e nell’intero pianeta.
     

     
    01 – Il risveglio dei mostri
    02 – Il rapimento di Mayumi
    03 – L'inganno di Mimashi
    04 – Missili perforanti
    05 – Macchie solari
    06 – Formula 1
    07 – Radioattività
    08 – La sfida di Don
    09 – La principessa delle nevi
    10 – S.O.S. Big Shooter
    11 – Lotta senza quartiere
    12 – Prigioniero di Himika
    13 – Nessun compromesso
    14 – All'ultimo istante
    15 – Sangue blu
    16 – Prigioniero di un sogno
    17 – Mekadon 2
    18 – Transfert di memoria
    19 – Il cavaliere senza macchia e senza paura
    20 – Costretta a battersi
    21 – Trappola infernale
    22 – Uragano
    23 – Infame ricatto
    24 – Epidemia
    25 – Condizionamento telepatico
    26 – Il segreto della campana di bronzo
    27 – Odio implacabile
    28 – Attacco suicida
    29 – L'imperatore delle tenebre
    30 – La scomparsa di Miwa
    31 – Ad altissima quota
    32 – Rivolta al centro della terra
    33 – Sabotaggio
    34 – Attacco dall'oltretomba
    35 – Situazione di stallo
    36 – La rosa nera
    37 – Missione senza ritorno
    38 – L'ultima carica
    39 – A qualsiasi costo
    40 – Raggio Omega
    41 – Il ritorno di Himika
    42 – Tragico errore
    43 – Preso in ostaggio
    44 – Oltre la vita
    45 – Fino all'ultimo respiro
    46 – Verso la vittoria
     

     
    Hiroshi Shiba
  • Tōru Furuya
    (古谷 徹, Hepburn: Furuya Tōru)
  • Romano Malaspina
  • Miwa Uzuki
  • Rihoko Yoshida
    (吉田 理保子, Hepburn: Yoshida Rihoko)
  • Emanuela Rossi
  • Senjirō Shiba
  • Masahiko Murase
    (村瀬 正彦, Hepburn: Murase Masahiko)
  • Elio Zamuto
  • Direttore Dairi
  • Yū Tanonaka
    (田の中 勇, Hepburn: Tanonaka Yū)
  • Guido De Salvi
  • Kikue Shiba
  • Nana Yamaguchi
    (山口 奈々, Hepburn: Yamaguchi Nana)
  • Liliana Jovino
  • Mayumi Shiba
  • Kazue Takahashi
    (高橋 和枝, Hepburn: Takahashi Kazue)
  • Francesca Guadagno
  • Chibi
  • Keaton Yamada
    (キートン 山田, Hepburn: Kīton Yamada)
  • Riccardo Rossi
  • Don
  • Ken'ichi Ōgata
    (緒方 賢一, Hepburn: Ōgata Ken'ichi)
  • Enzo Consoli
  • Pancho
  • Osamu Katō
    (加藤 修, Hepburn: Katō Osamu)
  • Armando Bandini
  • Regina Himika
  • Kazue Takahashi
    (高橋 和枝, Hepburn: Takahashi Kazue)
  • Anna Teresa Eugeni
  • Ikima
  • Ken'ichi Ōgata
    (緒方 賢一, Hepburn: Ōgata Ken'ichi)
  • Guido Celano
  • Mario Milita
  • Amaso
  • Keaton Yamada
    (キートン 山田, Hepburn: Kīton Yamada)
  • Renzo Stacchi
  • Mimashi
  • Osamu Katō (EP. 1-28)
    (加藤 修, Hepburn: Katō Osamu)
  • Keaton Yamada (EP. 29-32)
    (キートン 山田, Hepburn: Kīton Yamada)
  • Diego Reggente
  • Imperatore Ryūma
  • Osamu Katō
    (加藤 修, Hepburn: Katō Osamu)
  • Andrea Lala
  • Flora
  • Nana Yamaguchi
    (山口 奈々, Hepburn: Yamaguchi Nana)
  • Alba Cardilli
  •  
    KŌTETSU JEEG © 1975, TŌEI ANIMATION, TV ASAHI