TITOLO ORIGINALE:
  • Kōsoku Denjin Albegas
  • 光速電神アルベガス, Hepburn: Kōsoku Denjin Arubegasu
  • Albegas, il Dio elettrico alla velocità della luce
  • TITOLO ITALIANO:
  • Arbegas
  • ANNO:
  • 1983
  • MESSA IN ONDA:
  • Dal 30 marzo 1983 al 29 febbraio 1984
  • EPISODI:
  • 45
  • PRODUZIONE:
  • Tōei Animation
    (東映アニメーション株式会社, Hepburn: Tōei Animēshon Kabushiki-gaisha)
  • SOGGETTO:
  • Saburō Yatsude
    (八手 三郎, Hepburn: Yatsude Saburō)
  • CHARACTER DESIGN:
  • Shigenori Kageyama
    (影山 楙倫, Hepburn: Kageyama Shigenori)
  • MECHA DESIGN:
  • Kōichi Ōhata
    (大畑 晃一, Hepburn: Ōhata Kōichi)
  • Akira Hio
    (ひお あきら, Hepburn: Hio Akira)
  • MUSICHE:
  • Chūmei Watanabe
    (渡辺 宙明, Hepburn: Watanabe Chūmei)
  • OPENING:
  • Kōsoku Denjin Albegas
    (光速電神アルベガス, Hepburn: Kōsoku Denjin Arubegasu, trad. Albegas, il Dio elettrico alla velocità della luce)
    cantata da MoJo
  • ENDING:
  • Wakasa no FORMATION
    (若さのフォーメーション, Hepburn: Wakasa no Fōmēshon, trad. Formazione della giovinezza)
    cantata da MoJo
  •  

     
    Tre giovani studenti della scuola superiore di Aoba, Daisaku Enjōji , Tetsuya Jin e Hotaru Mizuki, vincono un concorso scolastico come migliori costruttori di robot. Improvvisamente la Terra subisce un attacco da parte di una popolazione aliena, i Derringer [1], il cui obbiettivo è la conquista del pianeta. Con l’aiuto dei loro automi i tre ragazzi riescono a respingere l’attacco nemico temporaneamente e ciò permette al professor Mizuki, padre di Hotaru e geniale scienziato, di modificare i tre robot e renderli operativi per contrastare gli invasori alieni. Nascono così i tre automi α Robot, β Robot e γ Robot (Alpha Robot, Beta Robot e Gamma Robot), i quali unendosi in un unico super robot danno vita al possente Albegas [2]., la cui caratteristica principale è quella di assumere diverse configurazioni a seconda dell'ambiente circostante: una adatta ai combattimenti aerei (Sky Dimension), una per quelli sottomarini (Marine Dimension), una per quelli sotterranei (Magma Dimension), una per lo spazio (Space Dimension), una per le operazioni di salvataggio (Rescue Dimension) e infine una configurazione che permette di entrare nella Dimensione Denjin, una dimensione elettrica che consente ad Albegas di utilizzare la possente Denjin Sanbaiken [3] e sconfiggere i mostri inviati dai nemici alieni. Per Daisaku, Tetsuya e Hotaru ha così inizio una guerra contro i Derinjer, nelle cui fila spicca il tenace generale Duston che si rivelerà un nemico ostico per i terrestri insieme ai comandanti Katastra e Mirror Zero. A supportare il trio, si unisce inoltre Gorō Kumai, compagno di scuola di Daisaku, Tetsuya e Hotaru, che costruisce il buffo Gori Robo e scende sul campo di battaglia insieme ad Albegas. Durante il corso degli eventi, Albegas subirà diversi potenziamenti che lo renderanno capace di affrontare la crescente forza dei Derringer, fino al giorno in cui i protagonisti decideranno di passare al contrattacco e, grazie ad un inaspettato aiuto, affrontare e sconfiggere Deran, l’imperatore alieno in persona.
     

     
    01 – Gli eroi della scuola di Aoba
    02 – Il supersonico Arbegas
    03 – Inconsueta minaccia
    04 – Ti aspetto Dikei!
    05 – Un amore impossibile
    06 – Androking
    07 – Il fantastico Gori Robot
    08 – La principessa Kaguya
    09 – Un ladro misterioso
    10 – Viaggio d’amore
    11 – L’uomo del luna park
    12 – La balena immortale
    13 – L’enciclopedia di Arbegas
    14 – L’isola misteriosa
    15 – Il rapimento
    16 – Il nemico invisibile
    17 – La voce del sangue
    18 – Il volere di Dio
    19 – Il capobanda
    20 – Adamo ed Eva
    21 – Premio speciale
    22 – La trappola per orche
    23 – Brindisi per papà
    24 – Le lacrime di Derin
    25 – Il fascino del successo
    26 – Il messaggero del grande capo
    27 – L’ultima battaglia del generale
    28 – Cassiopea l’uragano
    29 – Il nuovo generale
    30 – Viaggio sul Galaxy Express
    31 – Tutto per amore
    32 – Amore a prima vista
    33 – Un professore severo
    34 – Non scappare Cenerentola!
    35 – Caccia al tesoro
    36 – Un amico fedele
    37 – Il gran canyon
    38 – Cacciatori di fondo
    39 – Festa di compleanno
    40 – Capodanno
    41 – Giochi di guerra
    42 – Affetto paterno
    43 – Il generale Diri
    44 – Il segreto svelato
    45 – Per sempre Arbegas
     

     
    Daisaku Enjōji
  • Toshio Furukawa
    (古川 登志夫, Hepburn: Furukawa Toshio)
  • Alessio Cigliano
  • Hotaru Mizuki
  • Hiromi Tsuru
    (鶴 ひろみ, Hepburn: Tsuru Hiromi)
  • Daniela Caroli
  • Tetsuya Jin
  • Hideyuki Hori
    (堀 秀行, Hepburn: Hori Hideyuki)
  • Angelo Maggi
  • Professor Mizuki
  • Eiji Kanie
    (蟹江 栄司, Hepburn: Kanie Eiji)
  • Bruno Cattaneo
  • Saiko Asabuki
  • Chiyoko Kawashima
    (川島 千代子, Hepburn: Kawashima Chiyoko)
  • Daniela Caroli
  • Gorō Kumai
  • Kōzō Shioya
    (塩屋 浩三, Hepburn: Shioya Kōzō)
  • Bruno Cattaneo
  • Duston
  • Masaharu Satō
    (佐藤 正治, Hepburn: Satō Masaharu)
  • Bruno Cattaneo
  • Azas
  • Eiji Kanie
    (蟹江 栄司, Hepburn: Kanie Eiji)
  •  
    Katastra
  • Kōji Totani
    (戸谷 公次, Hepburn: Totani Kōji)
  •  
    Dime
  • Reizō Nomoto
    (野本 礼三, Hepburn: Nomoto Reizō)
  •  
    Mirror Zero
  • Satomi Majima
    (間嶋 里美, Hepburn: Majima Satomi)
  •  
    Bios
  • Hidekatsu Shibata
    (柴田 秀勝, Hepburn: Shibata Hidekatsu)
  •  
    Darry
  • Masaharu Satō
    (佐藤 正治, Hepburn: Satō Masaharu)
  •  
    Julia
  • Yūko Mita
    (三田 ゆう子, Hepburn: Mita Yūko)
  •  
    Deran
  • Masaharu Satō
    (佐藤 正治, Hepburn: Satō Masaharu)
  •  
     

     
  • Negli Stati Uniti, Albegas venne proposto come terzo capitolo della saga di Voltron Defender Of The Universe (famosa versione americana di un'altra opera Tōei, Hyakujū-Ō Golion, col titolo Voltron 2, ma il progetto venne accantonato e mirato al solo mercato del modellismo dove il Die-Cast di Albegas venne esposto in vendita col nome Voltron Gladiator.
  • In Italia giunse a fine anni ’80 col titolo Arbegas e trasmesso su emittenti private, riscuotendo un discreto successo.
  •  
     
    [1] Derinja nell'adattamento italiano.
    [2] Arbegas nell'adattamento italiano.
    [3] Spada Sambai nell'adattamento italiano.
     
    KŌSOKU DENJIN ALBEGAS © 1984, TŌEI ANIMATION, TŌEI AGENCY, TXN NETWORK