TITOLO ORIGINALE:
  • Kidō Senshi Z Gundam
  • 機動戦士(モビルスーツ)Zガンダム, Hepburn: Kidō Senshi Zēta Gandamu
  • Z Gundam, il guerriero mobile
  • TITOLO ITALIANO:
  • Mobile Suit Z Gundam
  • ANNO:
  • 1985
  • MESSA IN ONDA:
  • Dal 2 marzo 1985 al 22 febbraio 1986
  • EPISODI:
  • 50
  • PRODUZIONE:
  • Nippon Sunrise
    (株式会社日本サンライズ, Hepburn: Kabushiki-gaisha Nippon Sanraizu)
  • SOGGETTO ORIGINALE:
  • Yoshiyuki Tomino
    (富野 由悠季, Hepburn: Tomino Yoshiyuki)
  • SOGGETTO:
  • Yoshiyuki Tomino
  • Hajime Yatate
    (矢立 肇, Hepburn: Yatate Hajime)
  • REGIA:
  • Yoshiyuki Tomino
  • CHARACTER DESIGN:
  • Yoshikazu Yasuhiko
    (安彦 良和, Hepburn: Yasuhiko Yoshikazu)
  • MECHA DESIGN:
  • Kunio Ōkawara
    (大河原 邦男, Hepburn: Ōkawara Kunio)
  • Mamoru Nagano
    (永野護, Hepburn: Nagano Mamoru)
  • Kazumi Fujita
    (藤田 一己, Hepburn: Fujita Kazumi)
  • MUSICHE:
  • Shigeaki Saegusa
    (三枝 成章, Hepburn: Saegusa Shigeaki)
  • OPENING:
  • Z·Toki o koete
    (Z·刻を越えて, Hepburn: Zēta·Toki o koete, trad. Z·Oltre il tempo)
    cantata da Mami Ayukawa (鮎川 麻弥, Hepburn: Ayukawa Mami)
  • Mizu no hoshi e ai o komete
    (水の星へ愛をこめて, trad. Dalle stelle d'acqua con amore)
    cantata da Hiroko Moriguchi (森口 博子, Hepburn: Moriguchi Hiroko)
  • ENDING:
  • Hoshizora no BELIEVE
    (星空のBELIEVE, Hepburn: Hoshizora no Birīvu, trad. Credi nello spazio)
    cantata da Mami Ayukawa
  • SITO UFFICIALE:
     

     
    Anno 0087 U.C.. La famosa One Year War scoppiata nell'anno 0079 U.C. è terminata da sette anni. Tuttavia, la guerra di secessione che venne scatenata dal Principato di Zeon, aprì nel corso degli anni una profonda faglia sociale tra i realizzatori della colonizzazione spaziale e gli abitanti del Pianeta Terra. Nonostante gran parte delle colonie siano state ricostruite, il governo della Federazione Terrestre intraprese una politica indirizzata all’espansione spaziale che mirava a usare le colonie come fonte di materie prime per ricostruire il pianeta. Questo tipo di politica trovo numerosi oppositori sia sulla Terra quanto sulle colonie e per sopprimere quella linea di pensiero venne così creata una task force considerata una branca speciale dell’esercito: i Titans (nati nel 0083 U.C. in seguito agli eventi narrati in Kidō senshi Gundam 0083·STARDUST MEMORY), il cui obiettivo era quello di mantenere il controllo sulle colonie ed eliminare i reduci sostenitori di Zeon. Ma il pugno di ferro usato dai Titans scatenò la reazione degli oppositori che crearono in segreto due organizzazioni: la AEUG (acronimo di Anti-Earth Union Government) che agiva nelle colonie, e la KARABA, organizzazione che vedeva a capo Hayato Kobayashi e operava sulla Terra . Anche Amuro Ray deciderà di entrare a farne parte nonostante il trauma subito nella guerra precedente e la sua totale estraneità agli eventi successivi. Entrambe le fazioni anti-governative verranno armate clandestinamente da potenti gruppi industriali che al tempo della corsa allo spazio, investirono numerosi capitali, fra le quali la Anaheim Electronics che collaborò allo sviluppo dell'eroico RX-78-2 Gundam. Sia lo AEUG che la KARABA potevano contare sull’appoggio dei reduci dell’esercito delle colonie e vari idealisti determinati a contribuire alla causa anti-federale. Durante un’incursione dello AEUG su Green Noa 2 in Side 7 comandata dal suo asso Quattro Vageena (pseudonimo che la cela la vera identità di Char Aznable, fuggito al termine degli eventi di Kido Senshi Gundam) riesce ad individuare tre prototipi Mobile Suit di nuova generazione, gli RX-178 Gundam Mk-II. Nello stesso momento in cui si svolgono i tumulti, uno dei tre Mobile Suit individuati, finisce in possesso del giovane Kamille Bidan, giovane abitante di Green Noa 2 fuggito dopo una lite furibonda con un membro dei Titans, Jerid Messa e da sempre malvisto dalla polizia militare a causa del suo pessimo carattere. Negli scontri, Kamille perde entrambi i genitori tenuti in ostaggio dai Titans e dal comandante Bask Om, tuttavia da fuggiasco (grazie all'intervento della disertrice Emma Sheen) diventerà un membro effettivo della AEUG e della Argama, nonché, accanito nemico dei Titans. Le sue elevate capacità di pilotaggio e sviluppo dei sensi, faranno intuire molto presto che anche Kamille è un potente Newtype, e così come accadde ad Amuro nella One Year War. anche il giovane migliorerà le sue abilità di pilota con l'aumentare degli scontri sul campo di battaglia. Le sue facoltà Newtype gli permetteranno di pilotare con destrezza anche un nuovo modello di Mobile Suit da lui stesso ideato, lo MSZ-006 Z Gundam, unità ancora più potente del famoso Gundam che sconvolse i campi di battaglia del 0079 U.C., dotato di un sistema multiconfigurazione che trasforma l'unità nel velivolo Wave Rider e soprattutto del Biosensor System che permette di poter utilizzare al meglio le sue percezioni extrasensoriali. Il nuovo conflitto si rivelerà molto drammatico e crudo, dopo numerosi sacrifici e un'estenuante battaglia alla fine i Titans verrano completamente sconfitti seppur con pesantissime perdite umane anche nelle fila della AEUG, che si ritroverà ad affrontare sul campo di battaglia anche le forze di Neo Zeon comandate da Haman Kharn e decise a far rivivere i vecchi fasti del Principato. Nello scontro finale Bright Noah e l'equipaggio della Argama riusciranno a salvarsi nonostante gli ingenti danni, mentre Kamille seppur vincitore nello scontro contro il Newtype Paptimus Scirocco, finirà in gravi condizioni a causa dell'elevato potere rilasciato da quest'ultimo in punto di morte, ritrovandosi in uno stato vegetativo che gli imperdirà per molto tempo di interagire con l'esterno. La Argama e il suo equipaggio decideranno di cercare un rifugio per riorganizzarsi e si dirigeranno verso la vecchia colonia di Shangrila del settore Side 1, dove avranno inizio gli eventi di Kidō Senshi ZZ Gundam.
     

     
    01 – Sette anni dopo
    02 – Fuga
    03 – Dentro la capsula
    04 – La decisone di Emma
    05 – Padre e figlio…
    06 – Sulla terra
    07 – Fuga da Side 1
    08 – Il lato oscuro della Luna
    09 – Un nuovo legame
    10 – Riunione
    11 – Entrando nell’atmosfera
    12 – I venti di Jaburo
    13 – Il lancio dello shuttle
    14 – Amuro vola ancora
    15 – La fuga di Kats
    16 – Attraverso la nebbia delle tenebre
    17 – La città di Hong Kong
    18 – La cattura di Mirai
    19 – Cenerentola Four
    20 – Tragica fuga
    21 – Un segno di Zeta
    22 – Gli occhi di Scirocco
    23 – Attacco alla Luna
    24 – Contrattacco
    25 – La caduta della colonia
    26 – Il fantasma di Zeon
    27 – Appuntamento con Char
    28 – L'infiltrazione della Jupitoris
    29 – Side 2 in pericolo
    30 – L'attacco disperato di Jelid
    31 – Una bomba sulla Luna
    32 – Mobile Suit non identificati
    33 – Il messaggio da Axis
    34 – Il richiamo delle tenebre
    35 – Tempesta sul Kilimangiaro
    36 – Amore eterno
    37 – Il giorno di Dakar
    38 – L'ombra di Reccoa
    39 – Vicino al lago
    40 – Il dilemma di Reccoa
    41 – Risveglio
    42 – Addio Rosamia
    43 – La vittoria di Haman
    44 – La porta di Zedan
    45 – In arrivo dai cieli
    46 – L'ascesa di Scirocco
    47 – Una discesa nel vortice
    48 – Lo specchio di Rosamia
    49 – Vittime di guerra
    50 – Solcando i cieli
     

     
    Kamille Bidan
  • Nobuo Tobita
    (飛田 展男, Hepburn: TobitaNobuo)
  • Fabrizio De Flaviis
  • Fa Yuiri
  • Miyuki Matsuoka
    (松岡 ミユキ, Hepburn: Matsuoka Miyuki)
  • Letizia Scifoni
  • Quattro Vageena
  • Shūichi Ikeda
    (池田 秀一, Hepburn: Ikeda Shūichi)
  • Fabio Boccanera
  • Apolly Bay
  • Kenta Abe
    (阿部 健太, Hepburn: Abe Kenta)
  •  
    Roberto
  • Kōzō Shioya
    (塩屋 浩三, Hepburn: Shioya Kōzō)
  •  
    Bright Noah
  • Hirotaka Suzuoki
    (鈴置 洋孝, Hepburn: Suzuoki Hirotaka)
  • Vittorio Guerrieri
  • Torres
  • Kenta Abe
    (阿部 健太, Hepburn: Abe Kenta)
  •  
    Saegusa
  • Kōzō Shioya
    (塩屋 浩三, Hepburn: Shioya Kōzō)
  •  
    Astonaige Medoz
  • Shingo Hiromori
    (広森 信吾, Hepburn: Hiromori Shingo)
  • Gabriele Lopez
  • Henken Bekkener
  • Jūrōta Kosugi
    (小杉 十郎太, Hepburn: Kosugi Jūrōta)
  • Massimo Bitossi
  • Emma Sheen
  • Maya Okamoto
    (岡本 麻弥, Hepburn: Okamoto Maya)
  • Maura Cenciarelli
  • Katz Kobayashi
  • Keiichi Nanba
    (難波 圭一, Hepburn: Nanba Keiichi)
  • Daniele Raffaeli
  • Beltorchika Irma
  • Maria Kawamura
    (川村 万梨阿, Hepburn: Kawamura Maria)
  • Francesca Guadagno
  • Hayato Kobayashi
  • Kiyonobu Suzuki
    (鈴木 清信, Hepburn: Suzuki Kiyonobu)
  • Gianluca Crisafi
  • Amuro Ray
  • Tōru Furuya
    (古谷 徹, Hepburn: Furuya Tōru)
  • Davide Perino
  • Kai Shiden
  • Toshio Furukawa
    (古川 登志夫, Hepburn: Furukawa Toshio)
  • Stefano Crescentini
  • Jerid Messa
  • Kazuhiko Inoue
    (井上 和彦, Hepburn: Inoue Kazuhiko)
  • Mauro Gravina
  • Mouar Pharaoh
  • Yoshiko Sakakibara
    (榊原 良子, Hepburn: Sakakibara Yoshiko)
  •  
    Yazan Gable
  • Hōchū Ōtsuka
    (大塚 芳忠, Hepburn: Ōtsuka Hōchū)
  • Christian Iansante
  • Paptimus Scirocco
  • Bin Shimada
    (島田 敏, Hepburn: Shimada Bin)
  • Niseem Onorato
  • Reccoa Londe
  • Masako Katsuki
    (勝生 真沙子, Hepburn: Katsuki Masako)
  • Alessandra Chiari
  • Sarah Zabiarov
  • Yūko Mizutani
    (水谷 優子, Hepburn: Mizutani Yūko)
  • Gemma Donati
  • Jamitov Hymem
  • Tomomichi Nishimura
    (西村 知道, Hepburn: Nishimura Tomomichi)
  • Sergio Tedesco
  • Bask Om
  • Daisuke Gōri
    (郷里 大輔, Hepburn: Gōri Daisuke)
  • Diego Reggente
  • Jamaican Daningan
  • Keaton Yamada
    (キートン 山田, Hepburn: Kīton Yamada)
  • Michele Kalamera
  • Four Murasame
  • Saeko Shimazu
    (島津 冴子, Hepburn: Shimazu Saeko)
  • Federica Bomba
  • Rosamia Badam
  • Kayoko Fujii
    (藤井 佳代子, Hepburn: Fujii Kayoko)
  • Emanuela Baroni
  • Haman Karn
  • Yoshiko Sakakibara
    (榊原 良子, Hepburn: Sakakibara Yoshiko)
  •  
     
    KIDŌ SENSHI Z GUNDAM © 1985, SUNRISE INC., NAGOYA TV, SŌTSŪ CO. LTD